giottorappresentazione-e-comunicazione-del-sacro-in-eta-medievale

l primo luogo scenico delle rappresentazioni del sacro in età medievale è la chiesa. Del resto gli stessi termini “rappresentazione” e “comunicazione” rinviano ad atteggiamenti di condivisione: il primo indica l’atto con cui la coscienza esplicita un sentimento uno stato d’animo o un prodotto della fantasia, esemplificandone i significati simbolici e traducendone le azioni in immagini descrittive; il secondo esprime l’atto diretto della partecipazione all’altare ovvero alla mensa eucaristica.